+39 0131 951166 info@gropella.it

La storia della Villa inizia nella seconda metà del ‘700 come soggiorno di campagna dei conti Gropello che possedevano circa 300 ettari di terreno circostante. Nel 1899 il cavaliere Luigi Vaccari l’acquistò e adattò i grandi spazi disponibili, oggi adibiti ad agriturismo, a residenza sua e dei suoi 11 figli. La proprietà è tutt’ora della famiglia.

Costruita secondo i classici  schemi delle proprietà terriere del ‘700, da una parte nobiliare, adibita a residenza estiva, che rappresenta una significativa testimonianza della passione antiquaria intorno alla metà del secolo: infatti la conformazione e la distribuzione dei nuclei costitutivi della villa sono progettate in stretta adesione.

All’interno affreschi decorativi esuberanti di colori, forme e movimenti. Annessa è la cappella barocca a cupola circolare nel cui campanile esiste tutt’ora la campana di bronzo datata 1677 sulla quale si legge “Sancta Maria Ora Pronobis” assieme al marchio dei fonditori.

L’aspetto attuale è quello risultante dall’ultima ristrutturazione dei primi del 900.

Nei pressi sono stati rinvenuti importanti reperti archeologici di epoca romana alcuni dei quali sono visibili; ad esempio una tomba in granito con iscrizioni del primo secolo d.c. fa bella mostra di se al centro del parco storico di 40.000 mq.

Verifica disponibilità

Il calendario è in caricamento...
- Disponibile
 
- Prenotato
 
- In sospeso
captcha